8 modi per padroneggiare l’arte della Comunicazione

8-modi-padroneggiare-arte-comunicazione-grande

Comunicare è un’arte. Quando stiamo cercando di comunicare il nostro messaggio agli altri, è come se cominciassimo avendo una gigantesca tela vuota davanti e dovessimo poi iniziare a dipingere un quadro.

La maggior parte delle persone pensa di avere a propria disposizione appena un pennello e un colore… mentre in realtà il vero professionista della comunicazione sa che ci sono molti strumenti a disposizione per creare dei veri e propri capolavori, e utilizzarli per il vantaggio reciproco delle due parti coinvolte nella comunicazione.

Bisogna solo diventarne consapevoli ed esercitarsi nell’utilizzarli al meglio. Come spieghiamo durante il corso Parlare in Pubblico con Carisma, per comunicare in modo carismatico è necessario comprendere il proprio stile, la propria unicità e riuscire a intrecciarla con la comunicazione.

Ecco quindi gli 8 punti su cui lavorare per diventare un vero maestro di Comunicazione Carismatica!

1- LE TUE PAROLE
Si dice che le persone si giudicano dalle parole che usano, e questo è vero. Scegli le parole con saggezza. Le parole hanno il potere di muovere le nazioni, di creare, distruggere, edificare, motivare, innamorare. Quando parli, usale con attenzione, quindi evita parole che possano portare l’altra persona a pensare male di te. Per esempio gli slang o i detti dialettali. Usa parole che comunichino valori positivi, che siano ottimistiche, di forza, comprensibili, colorate, ricche di significato, e nella misura in cui possano essere comprese da chi ascolta.

2- IL TUO VOCABOLARIO
Un vocabolario ampio e ricco ti distingue dalla massa. Aiuta ad avere una comunicazione più impattante e attira le persone. Il tuo vocabolario può rivelare agli altri quanto sei preparato, ma va usato in base a chi hai davanti. Usa un vocabolario forbito con i gruppi più istruiti e un vocabolario più comune con i gruppi meno istruiti.

3- IL TUO STILE
Altrettanto importante è come dici quello che dici. Che Tono stai usando? Quando parli, sei monotòno? O riesci a fare degli alti e dei bassi? Cambiare il tono della voce è un modo molto efficace per attirare, coinvolgere e mantenere alta l’attenzione su quello che stai dicendo.
Insieme con le parole e il tono, prendi in considerazione il Ritmo. A volte è necessario andare lentamente, e, talvolta, potrebbe essere necessario andare molto veloce. Per esempio un ritmo veloce comunicherà che sei entusiasta di qualcosa, mentre un ritmo lento di solito comunica riflessione.
Ultima cosa da considerare è il Volume. I maestri della comunicazione riescono a dosare e a far fluttuare la loro voce da molto forte a un semplice sussurro.

Anche in una conversazione uno-a-uno è possibile variare e cambiare questi tre elementi (tono, ritmo, volume) rendendo la nostra comunicazione sempre più efficace.

4- LE TUE EMOZIONI
Le emozioni, mentre si comunica, sono di vitale importanza, e molto molto efficaci. Ad esempio, esprimendo rabbia puoi trasferire il fatto che stai prendendo molto sul serio quella cosa. Se ti emozioni, dimostri che quell’argomento ha toccato una corda molto profonda della tua anima. Ridere comunica che hai un lato divertente e che non ti prendi troppo sul serio. Le emozioni, quindi, se ben gestite, sono un comunicatore molto potente.

4- IL TUO ENUNCIARE
Parli chiaramente così la gente può capirti? L’Enunciazione è una chiave spesso trascurata nella comunicazione efficace, mentre invece è di fondamentale importanza enunciare in modo chiaro le parole in modo che le persone ci capiscano. Per aver una idea di cosa significhi enunciare in modo chiaro, basta guardare e ascoltare (alcuni) giornalisti dei TG televisivi. Noterai che la loro pronuncia è perfetta, che non si mangiano nessuna parola, che scandiscono molto bene ogni singola termine, risultando molto chiari e impattanti.

5- LE TUE MANI
Nella comunicazione è importante quello che dici tanto quanto quello che non dici. La comunicazione non verbale infatti ricopre un ruolo importantissimo nell’impatto che abbiamo quando interagiamo con gli altri.
Quando si parla in pubblico spesso non sappiamo dove mettere le mani. Se le teniamo lungo il fianco ci faranno apparire rigidi e scomodi.
Se le muoviamo troppo rischiamo di distrarre il pubblico. Quello che si deve fare è imparare a usare le mani per comunicare. CI possono aiutare a sottolineare alcuni concetti, ad “allontanarne” altri e a “farli più vicini”. La cosa migliore che puoi fare è videoregistrarti e vedere come usi le mani… e poi migliorare!

6- I TUOI OCCHI
Gli occhi possono essere uno strumento molto potente nella comunicazione. Conosci il vecchio detto: “Gli occhi sono la finestra per l’anima”? È vero. Pensa a quello che una madre comunica al suo neonato quando si guardano negli occhi, o quello che comunichi guardando intensamente, senza parlare, la persona che ami. Usare gli occhi in modo strategico all’interno di una comunicazione fa aumentare l’impatto di ciò che dici e arrivare molto prima al cuore delle persone.

7- LE TUE BRACCIA
Così come gli occhi e le mani possono essere dei validi strumenti all’interno delle tua comunicazione, così anche le braccia rivestono un ruolo molto importante. Alcune persone non si rendono nemmeno conto di quanto sono “chiuse”, o rigide, o timorose appena si mettono davanti ad un pubblico (e per pubblico intendiamo anche una sola altra persona!). Invece, se sai come fare, possono aiutarti a mettere in evidenza i concetti per te importanti, e comunicare emozioni… senza usare nemmeno una parola.

8- LA TUA POSIZIONE
Decidi anche la posizione che assumerai durante il tuo intervento. Farlo stando in piedi, seduto, tipo intervista, ecc, fa assumere un significato diverso alla tua comunicazione. Pensa a come si muovono sul palco i grandi leader mondiali, e a quale posizione assumono (e di conseguenza a che tipo di messaggio ti viene inviato) quando tengono un comizio, una intervista, ecc.
Poi ragiona sui tuoi tipi di interventi e scegli e studia la posizione più adatta.

Ovviamente tutti questi punti sono elementi da consapevolizzare, studiare, migliorare ed esercitare, possibilmente supportato da un esperto di comunicazione che possa aiutarti da subito a mettere in luce il tuo particolare stile comunicativo e ad esprime il tuo carisma in pubblico.

Se vuoi diventare un maestro di comunicazione, il corso giusto per te è Parlare in Pubblico con Carisma

Consulta il calendario per tutte le date!

Qual è tra questi punti quelli in cui ti senti più forte, e quelli invece che pensi di dover migliorare? Scrivilo nei commenti qui sotto!

Iscriviti alla newsletter

There is no custom code to display.