L’Arma segreta del comunicatore professionista: IL SILENZIO

arma-segreta-il-silenzio-grande

Ecco i 6 modi in cui il Silenzio farà di te un leader migliore

Spesso quando siamo impegnati in una conversazione con una o più persone o siamo impegnati in un evento in cui siamo chiamati a parlare in pubblico, diamo molta importanza alle parole che diciamo.

Dimentichiamo spesso il “come” le diciamo, che tono usiamo, che ritmo, volume. Queste caratteristiche paraverbali possono cambiare di molto il significato che vogliamo dare alle nostre parole e il risultato che vogliamo ottenere.

Tra i diversi modi per aumentare l’impatto della nostra comunicazione, riveste una posizione di primissimo piano il SILENZIO.

Pochissime persone sanno che il silenzio è molto più potente e produce più energia delle stesse parole.

Leonardo da Vinci diceva: “Niente rafforza di più la nostra autorità come il silenzio”.

I grandi comunicatori sanno come usare il silenzio come strategia per aumentare la propria leadership e il proprio carisma.

Vediamo i 6 modi più importanti per farlo:

1 – COSTRUISCI FIDUCIA
Se vuoi costruire delle relazioni efficaci e durature è necessario costruire la fiducia. E il modo migliore per costruire fiducia consiste nel saper ascoltare. Quando vuoi stabilire una relazione evita di parlare troppo. Dopo esserti presentato, poni domande aperte al tuo interlocutore e ascolta con tutta l’attenzione che puoi. Solo così potrai conosce veramente e più in fretta una persona. Più la persona si sente ascoltata e capita, più attribuirà a te leadership e carisma.

2 – SOTTOLINEA UN PUNTO
Se usi troppe parole, chi ti ascolta potrebbe perdersi e non capire il punto centrale di ciò che vuoi comunicare. Il silenzio o l’utilizzo di poche parole ti consentirà di essere ascoltato quando conta.
Se ad esempio sei in una riunione, non rispondere a tutte le domande che vengono poste al gruppo. Rispondi solo ad una o due domande. Le tue parole saranno più influenti rispetto a coloro che non perdono occasione di parlare anche se non hanno niente di importante da dire.

3 – NEGOZIAZIONE
Il silenzio durante una negoziazione può risultare stressante. Immagina: sei impegnato in una negoziazione con qualcuno e questo rimane in silenzio. A questo punto cominci a chiederti: “A cosa sta pensando?”; “Uhm… forse non l’ho convinto”; “Avrò detto qualcosa che non va?” ecc.
La prossima volta che sei in una negoziazione usa il Potere del Silenzio. Cambia le carte in tavola! Fa sì che sia lui a chiedersi a cosa stai pensando tu.
Supponiamo che stiate parlando di retribuzione e l’altra parte ti fa un’offerta. Non rispondere immediatamente dicendo “Sì va bene!” oppure “No”. Fai una pausa. Rimani rilassato e in silenzio. Respira calmo. Continua a mantenere il contatto oculare. Il disagio creato dal silenzio farà in modo che l’altra persona riempia immediatamente questi vuoti imbarazzanti e lo indurrà a parlare. Quando ricomincia a parlare, annuisci lentamente rimanendo in silenzio. Lascia che rivelino altre informazioni e dati: sono elementi preziosissimi che ti daranno un vantaggio nel proseguire della negoziazione.

4 – AUMENTA IL POTERE NEGLI ALTRI
I leader fanno in modo che gli altri si sentano forti e responsabili. Raramente dicono agli altri cosa fare. Piuttosto fanno parlare gli altri, per fare in modo che da soli possano identificare gli obiettivi da raggiungere e la tabella di marcia necessaria al raggiungimento. I leader vogliono sapere cosa pensano gli altri.
Quando proponete un nuovo progetto, chiedete alle persone di condividere i loro pensieri con voi. Lasciate che parlino liberamente delle loro idee. Fate silenzio e ascoltate con grande attenzione. Quando dicono qualcosa su cui non siete molto d’accordo, rimante fermi con la testa ma sempre in silenzio e in ascolto attivo. Quando invece dicono qualcosa che va nella direzione che volete, annuite lentamente con il capo.
I leader danno agli altri l’opportunità di guidare, li aiutano a guadagnarsi il rispetto e ad aumentare il loro potere.

5 – OTTIENI LA RISPOSTA CHE TI SERVE
Quanto prima ti chiudi in silenzio tanto prima arriverà la tua risposta. Molte volte, quando facciamo una domanda, commettiamo l’errore di non fermarci al punto esatto della domanda, ma continuiamo ad argomentare e talvolta a giustificare le ragioni della domanda. Poni la domanda e stop. Chiuditi in silenzio. Porta la lingua al palato, così ti sarà più facile ricordare che devi stare in silenzio. Non continuare a dare spiegazioni o scuse varie.
Quante più parole usi, tanto più diluisci la potenza del tuo messaggio e della tua domanda.

6 – TROVA IL CENTRO DI TE STESSO
Non hai sempre bisogno delle persone per sperimentare la potenza e la bellezza del silenzio. Trova del tempo durante la giornata per rimanere un pò in silenzio. Prenditi un momento per stare in silenzio, magari la mattina prima di cominciare la giornata, oppure durante il lavoro chiuditi in una stanza silenziosa per qualche minuto, o magari fai una pausa di silenzio prima di andare a letto.
Abbiamo tutti bisogno sia di stare un pò da soli sia di stare in silenzio. Non dobbiamo avere paura del silenzio, altrimenti cadiamo in una sensazione di impotenza. Rimanere da soli e in silenzio per un pò ci aiuterà a togliere il rumore incessante della vita frenetica, sarà più facile ritrovare il nostro centro e sentirci più forti.

Ci sono momenti in cui il silenzio è più potente delle parole.
Riconoscere il momento il cui il silenzio aggiunge valore ti aiuterà a parlare in modo più efficace, persuasivo e influente… con una piacevole sensazione di maggiore autostima.

 

Se vuoi approfondire questi temi, partecipa al corso PARLARE IN PUBBLICO CON CARISMA in cui Golia ti accompagnerà passo per passo verso un nuovo modo di comunicare, il più d’impatto e carismatico che tu abbia mai avuto!

Scopri di più qui!

Iscriviti alla newsletter

Riceverai una email con il link per scaricare l'eBook Gratuito!

Acconsento al trattamento dei dati personali, informativa