Potenzia la tua Grinta in 8 mosse

potenzia-grinta-8-mosse-grande

Quali pensi sia la migliore qualità che una persona deve aver per avere successo?
Intelligenza? Visione? Creatività?
Come spieghiamo nel corso Scopri i tuoi Talenti, tutte queste qualità sono grandi qualità, ma non possono avere un impatto completo senza un altro ingrediente: la determinazione a fare le cose – in una parola, la Grinta.

La Grinta ci fa andare avanti quando le cose si fanno difficili. Ci spinge verso il traguardo, quando siamo troppo lontano per vederlo. Quando ci si blocca, la Grinta insiste finchè non si riesce a trovare un altro modo per procedere.

Gli psicologi hanno recentemente scoperto che più grintosa è una persona, più ha probabilità di raggiungere il successo. Il collegamento è così forte che la Grinta è il migliore indicatore di successo (più, per esempio, del QI).

La cosa interessante, è che se non ti senti naturalmente grintoso, la puoi sviluppare. Si tratta di credere che il cambiamento – delle tue capacità e delle circostanze – sia sempre possibile attraverso le proprie azioni.

La mentalità del grintoso ha questi 8 pensieri costanti:

1- LA CRESCITA E’ SEMPRE POSSIBILE
Sai che è possibile espandere la tua abilità di apprendere. Scegli di imparare e di crescere, piuttosto che giudicarti per le cose che non hai fatto bene.

2- IL CAMBIAMENTO E’ UNA OPPORTUNITA’
Quando sei di fronte a dei cambiamenti, rimani positivo. Essere flessibili e vedere gli ostacoli come una sfida o come una opportunità per evolvere è la scelta migliore. La resistenza al cambiamento invece assume di solito queste forme: “Io odio ricominciare da capo” “Che spreco di tempo” “Vedrò mai la fine di questo tunnel?” Il problema di questi pensieri è che rendono il problema più grande di quello che è. E di conseguenza ci bloccano sui blocchi di partenza.
Pensare invece frasi tipo: “Perché no?” “Potrebbe sorprendermi!” “Almeno imparerò qualcosa di nuovo”, ci costringono a pensare in modi orientati alle soluzioni più che hai problemi… e che diventeranno una seconda natura nel corso del tempo.

3- CI VUOLE UN GRANDE PERCHE’
Il duro lavoro a volte è difficile. Mantieni lo sguardo sul quadro generale e ricorda che le battute d’arresto sono solo temporanee. Sii disposto a fare sacrifici sul breve termine per avere poi il grande risultato finale.

4- I RISULTATI NON AVVENGONO DURANTE LA NOTTE
L’illusione che il successo si raggiunga in un istante è, appunto, una illusione. Poniti obiettivi a breve, medio e lungo termine, impostando anche il perché desideri profondamente quell’obiettivo e stabilendo tappe intermedie. Vedrai che il successo arriverà comunque prima di quanto ti aspetti.

5- RITROVA UN SENSO DI CONTROLLO
Il noto psicologo Seligman ha scoperto “l’impotenza appresa”: apprendiamo che non può essere fatto nulla per controllare o migliorare una data situazione. Spesso non deriva da una nostra esperienza diretta, quanto da qualcosa che apprendiamo dall’esterno. Ci fa sentire sopraffatti, perché ci fa concentrare sempre su ciò che è fuori dal nostro controllo. Dobbiamo invece concentrarci su ciò che pensiamo di poter gestire. Questo senso di controllo ci permetterà di trovare nuove soluzioni a problemi vecchi, e di rimanere (o ritornare) in pista.

6- ABBRACCIA LA CONFUSIONE E LA FRUSTRAZIONE
Queste emozioni non sono segni che ci suggeriscono di smettere. Al contrario: ci ricordano che siamo sulla buona strada e che sta per arrivare un momento di svolta.

7- ACCETTA IL FALLIMENTO
Preparati a fallire, di tanto in tanto. Gli studi dimostrano che se ci ritroviamo in situazioni difficili, dobbiamo fare uno sforzo maggiore per “cadere in piedi”, e questo sforzo si tramuta in una migliore prestazione per un compito successivo. In poche parole, più ci troviamo a gestire situazioni complesse, più facili diventeranno i compiti successivi. Cerca quindi situazioni difficili; anche se non otterrai esattamente quello che vuoi, stai costruendo la tua eccellenza e la tua tolleranza allo stress, e trovando un modo migliore per la prossima volta.

8- L’OBIETTIVO E’ L’ECCELLENZA, NON LA PERFEZIONE
Grinta non significa perseverare fino alla fine come un automa. Significa riformulare costantemente i propri piani e progressi, affinché il successo e gli obiettivi vengano raggiunti sempre meglio, con meno sforzo, e in numero maggiore.

E ora tocca a te! Condividi qui sotto quali sono i punti in cui sei più bravo, e quali invece devi migliorare!

Iscriviti alla newsletter

Riceverai una email con il link per scaricare l'eBook Gratuito!

Acconsento al trattamento dei dati personali, informativa